Allattamento in pubblico: come allattare al seno libere dai tabù
Allattare in Pubblico

Allattamento in pubblico: come allattare al seno libere dai tabù

Allattamento in pubblico: come allattare al seno libere dai tabù

Allattare in pubblico è spesso considerato un vero e proprio tabù. Il motivo? Semplice. Nella nostra società, il seno viene spesso visto come mero oggetto sessuale e, molto più raramente, per quello che è: un organo funzionale destinato al nutrimento dei bambini. Ciò fa sì che alcune persone si sentano in diritto di gridare allo scandalo alla vista di mamme impegnate in un poppata al parco, in un locale o in giro. Ma con quali ragioni? L’allattamento al seno è una delle cose più naturali al mondo e in Italia, così come in molte altre nazioni, non c’è nessuna legge che ne vieti la pratica in pubblico.

Tuttavia, vincere un tabù come questo non è cosa semplice e non c’è da meravigliarsi se ancora oggi molte mamme si sentono in imbarazzo all’idea di allattare in pubblico.

Ma vale davvero la pena farsi scoraggiare da vecchi pregiudizi e rinunciare a questo bellissimo momento di intimità con il tuo bambino? Noi crediamo di no. Proprio per questo vogliamo darti dei consigli su come allattare al seno tuo figlio in modo sereno e indisturbato dovunque tu sia. Sei pronta? Iniziamo.

Come allattare in pubblico serenamente

La prima cosa di cui devi convincerti è che non c’è nulla di sbagliato o di cui vergognarsi nell’allattare al seno pubblicamente: è un diritto tuo e, soprattutto, del tuo bambino. E ricorda che, nel farlo, il tuo atteggiamento può influire molto sulle reazioni degli altri.

Fare pratica per sentirsi sicure

Se sei al primo figlio, fare un po’ di pratica in casa guardandoti allo specchio può aiutarti a prendere confidenza con i vari passaggi da affrontare e renderti più sicura. Esercitarsi è molto importante per una poppata efficace, in quanto ti permette di capire come far attaccare bene il bimbo in una posizione che sia comoda per entrambi. Con il giusto allenamento imparerai inoltre a capire i segnali del tuo piccolo prima di arrivare al pianto. In questo modo eviterai di attirare l’attenzione delle persone mentre ti accingi a scoprire il seno e renderà il processo molto più semplice e sereno. 

In aggiunta, osservarti mentre allatti ti aiuterà a capire cosa vedono gli altri e come coprirti. Ti stupirà notare che una volta che il bimbo si sarà attaccato la porzione di seno visibile è davvero minima.

Le prime volte

Se sei alle prime armi, iniziare ad allattare in pubblico insieme ad altre mamme può aiutarti a scioglierti un po’ e a prendere confidenza con te stessa e lo spazio circostante.

Quando sei in gruppo e non hai modo di isolarti, concentrati sull’allattamento senza farti distrarre da chi ti sta intorno. Non appena la suzione sarà iniziata, potrai tornare a chiacchierare tranquillamente.

Allattare in pubblico: abbigliamento, fasce e accessori

Come vestirsi per allattare in pubblico

La prima regola non scritta sull’allattamento, in pubblico e in generale, riguarda l’abbigliamento. Se stai per uscire e prevedi di trattenerti in giro fino all’ora della poppata, vestiti comoda. Scegliere un abbigliamento pratico renderà l’allattamento al seno molto più agevole. Il nostro primo consiglio è quello di indossare un reggiseno per allattare, di quelli con doppia bretellina facilissimi da sganciare.

Estate

In estate puoi indossare un top o una canotta scollati ed elastici. La scollatura ampia facilita l’estrazione del seno dall’alto ed evita di scoprire la pancia o altre zone del corpo. In alternativa, puoi anche optare per una camicetta o una maglietta con bottoni o cerniera, abiti facili da aprire e chiudere con discrezione.

Inverno

In inverno la scelta di canotte e top scollati resta ottimale. Sopra ad essi puoi indossare una maglia qualsiasi, purché sia larga. In questo modo, infatti, dopo aver attaccato il bambino, il maglione cadrà morbido sul seno coprendo le parti a vista e tenendo più calda te e il tuo piccolo. In alternativa, puoi optare per un maglione scaldacuore (cache-coeur) comodo e pratico.

Come puoi vedere, non devi comprare nulla di particolare. I vestiti che hai possono andare benissimo. Tuttavia, se cerchi il massimo comfort, acquistare appositi capi di abbigliamento per l’allattamento non può che aiutare. Le canottiere, le maglie e i vestiti per l’allattamento sono dotati di comode aperture in corrispondenza dei due seni. Esse ti consentono di attaccare tuo figlio facilmente e con discrezione, senza che nessuna parte del corpo risulti visibile.

Allattamento in pubblico: fascia porta-bebé e copripoppata

Fascia per allattare in pubblico

Nel momento in cui il tuo piccolo inizia a sorreggere bene la schiena (2/3 mesi), utilizzare una fascia porta bambino quando sei in giro potrebbe rivelarsi una mossa strategica. Infatti, oltre ai molteplici vantaggi del portare discussi nel precedente articolo sul babywearing, la fascia ti consente di allattare comodamente il tuo piccolo dovunque, garantendo una poppata super-discreta. Nel caso di bambini molto piccoli diventa quasi impossibile capire se stiano allattando o meno.

Allattare in fascia è, inoltre, semplicissimo. Ti basta allentare un pò la legatura per far sì che il bambino raggiunga il seno, sempre restando in verticale.

Copripoppata, lenzuolini e sciarpe

Se vuoi evitare sguardi curiosi e indiscreti, i copripoppata fanno proprio al caso tuo. Si tratta di mantelline lavabili, spesso dotate di tasche, da utilizzare per coprire tuo figlio durante l’allattamento, garantendovi la giusta privacy. 

Se non vuoi acquistare un copripoppata, puoi utilizzare tranquillamente le coperte, i lenzuolini, i foulard e le sciarpe di cui disponi. Ricordati di portarli con te sempre, sia in estate che in inverno.

Il posto giusto per allattare al seno

Il nostro ultimo consiglio è legato alla scelta del luogo in cui allattare. Non esiste un posto giusto in assoluto, in quanto potresti ritrovarti a dover allattare dovunque. Tuttavia, prima di iniziare la poppata, ti consigliamo fortemente di dare un’occhiata in giro per trovare un posto tranquillo e appartato. Sistemarti al riparo da luoghi affollati ti permette di garantire al bimbo la calma necessaria per mangiare serenamente, in più, ti tiene al riparo da qualche sguardo di troppo. Scegliere una panchina lontana dal chiasso o dare le spalle alla confusione generale di un locale è più che sufficiente.

Bonus – Allattamento al seno: attenzione alla postura

Allattare un bimbo richiede uno sforzo fisico non indifferente. Assumere una postura adeguata è importante sia per la mamma che per il bambino. Essa ti aiuta a ridurre l’impegno richiesto ad ogni poppata e a garantirne la massima efficacia. 

Come spiegato in questo articolo di Philips, utilizzare un cuscino da allattamento può essere un ottimo aiuto, soprattutto durante i primi mesi di allattamento. Non a caso si tratta di un accessorio ampiamente consigliato da ostetriche e pediatri. Ma scopriamo subito insieme di cosa si tratta.

Cuscino da allattamento

I cuscini per l’allattamento sono progettati per alleviare gli sforzi della mamma, riducendo il carico da sostenere e le tensioni corporee, e per posizionare il bambino in maniera corretta durante la suzione. Tenere il neonato nella posizione ottimale aiuta a ridurre le eventuali tensioni dei capezzoli e fa sì che il piccolo non si stacchi prima di aver finito di mangiare. Ciò riduce inoltre il rischio di rigurgiti, facilitando la fase digestiva.

Alcuni cuscini per allattare sono pensati per essere utilizzati già a partire dagli ultimi mesi della gravidanza, quando dormire diventa un’impresa. Questi ultimi ti aiutano a stare più comoda e a riposare meglio.

Ultime considerazioni

Ricordati, non hai alcun motivo di nasconderti o vergognarti. In Italia, nessuna legge ti vieta di allattare tuo figlio in pubblico e se il buon senso delle persone o dei gestori dei locali vengono meno, tieni presente che l’allattamento al seno è un tuo diritto e puoi farlo valere.

Tra l’altro, la nostra nazione ha preso parte alla campagna globale “Ospedali amici dei bambini” in favore dell’allattamento al seno, pratica incoraggiata oltretutto dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità. Non c’è alcun motivo per cui debba rinunciarvi.

Sii sicura di te stessa e comportati in maniera naturale, vedrai che andrà tutto per il meglio.

Davide

Creativo e solare, animato da profondi valori ecologici, sono lo “smanettone” di Tabata ;-) Papà accorto e attento amo stare con la gente, viaggiare, scoprire, fare nuove sempre nuove esperienze.L’esperienza genitoriale mi ha cambiato profondamente, guidandomi in tante scelte importanti.

Lascia un commento

Chiudi il menu
Follow by Email
Instagram