Quella dell’agriturismo biologico è anche una scelta “etica” sotto il profilo economico e sociale: adottandolo come meta turistica si premiano le iniziative ecologiche e si irrobustisce un settore imprenditoriale – quello della “terra” – che in Italia è diventato forza trainante in epoca di recessione (l’agricoltura è tra i pochi contesti che vede crescere l’offerta di occupazione, anche nel settore giovanile).