Celebrare la fine dell’allattamento con gioia: ecco come!

Bambino allattamento al seno

Il “lutto” per la fine dell’allattamento attraversa diverse fasi. Di solito ci vogliono alcune settimane per smettere di sentirsi tristi, di sentire che ti manca qualcosa e arrivare finalmente all’ultima fase: il festeggiamento! Tuo figlio è finalmente completamente svezzato e tu sei di nuovo in un mondo in cui il tuo corpo è di nuovo completamente tuo.

Se non ti ricordi più com’è non essere come un bar aperto 24 ore su 24, a totale disposizione di un bambino in crescita sempre affamato… è normale! Per aiutarti a ricordare com’è essere di nuovo libera abbiamo creato questa piccola guida che contiene tutte quelle cose che puoi fare ora che il seno è tornato solo tuo.

1. Puoi comprare nuovi reggiseni carini

Appena hai finito di allattare il tuo seno avrà una nuova forma e una nuova taglia: è molto probabile che la forma ti sembri un po’ meno tonica di quanto ti ricordavi e che la taglia sia differente, ma questo non è il momento di lagnarti per una cosa su cui puoi fare poco. È il momento di risolverla… con lo shopping.

Vai immediatamente in quel negozio che eviti da quando hai scoperto di essere incinta. Si, quel negozio con tutti quei reggiseni in pizzo, così graziosi, tutti con il ferretto. Ecco, comprane subito almeno tre, e magari compra anche le mutandine abbinate.

2. Puoi far mettere a letto tuo figlio dal papà

Sei stata per talmente tanto tempo la mamma-che-allattava-per-metterlo-a-nanna che hai dimenticato com’è il mondo dopo cena. Ora è il momento di sederti sul divano a guardare la tua serie TV preferita, affondando il cucchiaio in una bella coppa di gelato, mentre il papà sta al buio per un’oretta a far addormentare il bimbo.

3. Puoi mangiare speziato quanto vuoi

E puoi mangiare tutto quello che al tuo bambino non piaceva mentre lo allattavi: il latte prende il sapore di quello che hai mangiato, specialmente se è un cibo molto speziato o piccante, e ad alcuni bambini il latte così insaporito non piace per niente. Se questo era il tuo caso, oppure sentivi tantissimo la mancanza del sushi, ora puoi finalmente sfogarti e mangiare tutte quelle cose che mentre allattavi guardavi con la lacrimuccia!

4. Partire per un weekend tra amiche

Ti ricordi com’erano belli i weekend via con le amiche? Quelli in cui passavi il giorno a fare shopping e la notte a ballare?

Dopo il parto il weekend è stato una roba un po’ diversa: il rito dello shopping c’era sempre, ma probabilmente compravate cose per i bambini e non per voi. La camera d’albergo non era più il camerino in cui cambiarsi prima di uscire per una notte in giro… ma il luogo in cui mangiavate qualcosa in pigiama sul letto prima di crollare sfinite alle 9 di sera guardando un film.

5. Butta via i tuoi vestiti da allattamento

Tutti quei top un po’ sformati, quelli con l’accesso veloce alla tetta, tutti i vestitoni e i reggiseni vanno buttati: d’ora in poi, se vuoi, potrai indossare vestiti con lacci, vestiti in tessuti non elasticizzati o rigidi. Non dovrai più programmare i tuoi outfit in base al fatto di dover tirare fuori la tetta in pubblico… a meno che tu non stia pensando di avere altri bambini, ovviamente! In questo caso butta comunque via i top e i reggiseni rovinati: quando arriverà il nuovo bambino comprerai nuovi vestiti per allattarlo.

 

Abbandonare questa fase della relazione con tuo figlio può essere difficile, ma piano piano diventerà sempre più facile: in men che non si dica organizzerai un super pomeriggio di shopping e sushi per cena, e i tuoi sacchetti saranno pieni di bellissimi reggiseni in pizzo con il ferretto!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *