99 oggetti da inserire nella Cesta dei Tesori


cestino_dei_tesori_

 

Sapete cos’è la Cesta dei Tesori? È un cestino pensato per i bambini fra i 6 e i 10 mesi (devono saper maneggiare gli oggetti e stare seduti) in cui raccogliere una varietà di materiali che li terrà impegnati ad esplorare e toccare, presumibilmente per un discreto periodo di tempo: è un’attività ludica che consente al bambino che non cammina ancora, di esplorare diversi oggetti che non potrebbe raggiungere in autonomia in altro modo.

Gli oggetti da porre nella cesta sono spesso scelti fra gli elementi naturali o gli oggetti di casa, avendo cura di selezionare fra quelli più sicuri e che il bambino potrà maneggiare da solo, con la sola supervisione di un adulto.

Il Cestino dei tesori è un’invenzione della psicopedagogista inglese Elinor Goldschmied (1910-2009) ed è un gioco educativo poi adottato anche nelle scuole Montessori. Si tratta di “Un cestino basso o di una scatola robusta riempita di un certo numero di oggetti casalinghi interessanti e oggetti presi dalla natura. Gli oggetti devono essere abbastanza grandi da non essere ingoiati e non devono avere spigoli taglienti, o nulla che possa essere pericoloso al tatto, e che possano essere portati alla bocca di un bambino. Il cestino sarà adatto anche per bambini sopra i due anni, basterà cambiare gli oggetti in esso contenuti.” (Tim Seldin)

È importante restare seduti accanto al bambino mentre usa la sua cesta dei tesori, ma ovviamente non si dovrà intervenire né nella scelta, né nel momento dell’esplorazione dell’oggetto… solo controllare che il bimbo si faccia male, ovviamente!

Un cestino può contenere un numero di oggetti estremamente variabile: si parte da una decina per arrivare fino a 60-100 oggetti, in modo che il bambino non si annoi in fretta esaurendo la sua attenzione. Gli oggetti devono essere variegati, in modo da stimolare sensi differenti: ci saranno oggetti pesanti, oggetti leggeri, oggetti morbidi ed oggetti duri.

Ecco 99 oggetti che possono essere inseriti nella vostra cesta dei tesori:

  1. Palline
  2. Calcolatrice
  3. Piccoli giochi da bambini
  4. Tamburo
  5. Piccolo album fotografico con le immagini del bambino e dei suoi cari
  6. Centrino
  7. Cravatte di seta
  8. Guanti a manopola
  9. Sonaglio
  10. Pennelli
  11. Vecchi cd
  12. Libri di stoffa
  13. Piccoli libri con le pagine spesse
  14. Piccoli giochi in legno
  15. Piccoli cestini in tessuto
  16. Trenino e binari in legno
  17. Coccarde dei pacchi regalo
  18. Peluche
  19. Barattoli della scoperta (bottiglie o barattoli in plastica riempiti con riso colorato e piccoli oggetti da trovare. Ovviamente con il tappo incollato)
  20. Decori di Natale morbidi
  21. Misurini in legno
  22. Mestoli in legno
  23. Coperchi per vasi
  24. Fruste da cucina
  25. Ovetti in plastica
  26. Spremi aglio
  27. Stampi da torta
  28. Sottobicchieri
  29. Cetrioli e piccole zucche
  30. Spugnette
  31. Piccolo mattarello
  32. Sacchettino di tessuto con spezie all’interno
  33. Frutti e verdure intere
  34. Pirottini per i muffin
  35. Sacchettini con legumi secchi
  36. Colino per il tè
  37. Saliera vuota
  38. Pepiera vuota
  39. Imbuti di varie misure
  40. Vasetti di omogeneizzati (ben chiusi) con qualche biglia dentro
  41. Contenitori da freezer impilabili
  42. Lattine vuote
  43. Schiacciapatate
  44. Coperchi di pentole e padelle
  45. Bastoncini di cannella
  46. Pennelli da pasticceria
  47. Scovolino per pulire le bottiglie
  48. Cartoni delle uova
  49. Stampi per il ghiaccio in silicone
  50. Carta assorbente da cucina
  51. Rotoli di cartone della carta igienica
  52. Formine per biscotti
  53. Noci
  54. Cucchiaio da miele
  55. Un vasetto con delle spezie
  56. Cubi di legno
  57. Foulard
  58. Piccole pigne
  59. Piccoli oggetti lavorati a maglia
  60. Gomitoli
  61. Nastrini colorati
  62. Palline fatte col feltro
  63. Pompom
  64. Fazzoletti in tessuto
  65. Una scatola vuota di fazzoletti riempita con ritagli di stoffe
  66. Vecchie mollette da bucato
  67. Matrioske
  68. Animaletti in plastica
  69. Cappellini e calzini baby
  70. Spugne naturali
  71. Legnetti trovati in spiaggia
  72. Rametti
  73. Sassolini da fiume
  74. Foglie secche
  75. Pezzetti di corteccia
  76. Pezzi grandi di sughero (i tappi delle bottiglie sono troppo piccoli!)
  77. Piume
  78. Conchiglie grandi
  79. Piccole gabbie per uccelli in legno
  80. Campanelle
  81. Piatti musicali
  82. Maracas
  83. Orologi di tessuto
  84. Portamonete
  85. Portafoglio in pelle
  86. Spazzolino
  87. Spazzole per il corpo
  88. Spazzola per bambini
  89. Massaggiatori in legno
  90. Paperelle di gomma
  91. Braccialetti
  92. Piumino da cipria
  93. Grossi pennelli da trucco
  94. Pietra pomice
  95. Bigodini
  96. Elastici per i capelli
  97. Anelli da tende
  98. Bobine di filo
  99. Specchio con manico

Limitate gli oggetti a un numero compreso fra 5 e 15 per volta, cambiandoli circa ogni due settimane per tenere alta l’attenzione dei bambini. Se un oggetto non suscita l’attenzione del vostro bambino, toglietelo e proponetelo più avanti.

Cercate di stare tranquilli e di non preoccuparvi mentre il vostro bambino esplora gli oggetti, limitatevi a guardarlo e a supportarlo.

La maggior parte dei bambini sono interessati alla cesta dei tesori da quando stanno seduti autonomamente a quasi fino ai 18 mesi, ma anche quelli sopra i due anni troveranno interesse ancora a lungo negli oggetti che li coinvolgono di più.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *